Andrea Picchione nel main draw dell’ITF di Novi Sad

Ancora un main draw ITF, il terzo in carriera, per Andrea Picchione. Stavolta il grandissimo risultato arriva a Novi Sad, in Serbia, dove il giovane aquilano è attualmente impegnato in una serie di tornei internazionali. Tre le vittorie consecutive ottenute nel tabellone di qualificazione prima di staccare il pass per il main draw. La prima è arrivata contro il serbo Marko Pavlovic con lo score di 7-5 6-3; la seconda, più sofferta, è stata contro il macedone Deari, al termine di una straordinaria rimonta in tre set. Dopo il primo set perso per 6 giochi a 4, infatti, Picchione si è aggiudicato il secondo set in extremis, portando a casa il tie-break e invertendo, così, l’inerzia dell’incontro. Nel parziale decisivo, infatti, l’aquilano è salito in cattedra e ha conquistato il set con un netto 6-2.

Nella mattinata odierna ha vinto infine il terzo match contro il serbo Pjevcevic in meno di un’ora e mezza di match. Primo set dominato in lungo e in largo, con una sola palla break concessa ma prontamente annullata. In risposta è stato praticamente perfetto, riuscendo a strappare al suo avversario per ben due volte il servizio e chiudendo con un perentorio 6-1. Nel secondo set riesce subito a portarsi avanti, trovando il decisivo break nel terzo gioco. Con una grande solidità al servizio (68% di prime in campo e ottime percentuali di realizzazione) riesce ad annullare due pericolose palle break, prima di chiudere la pratica al terzo match point.

Risultato di assoluta caratura quello ottenuto fin qui in questo ITF in Serbia, anche grazie al supporto di Ismar Gorcic, vecchia conoscenza del C.T. L’Aquila, ex giocatore ATP ed attuale allenatore in Bosnia, che supporta Andrea Picchione in queste trasferte nell’est Europa. Ora testa al prossimo match del main draw dove sarà importante mettere in campo tutte le proprie capacità tecnico-tattiche ed energie mentali per riuscire a portare a casa la prima vittoria in un tabellone principale.